Preparare un CV per lavorare in Australia
Preparare un CV per lavorare in Australia

Il curriculum vitae è l'”arma” principale di chi si appresta a cercare lavoro all'estero. Certo, non sostituisce la persona e l'esperienza lavorativa, ma funge da valido biglietto da visita, consentendo a chi ci esamina di capire chi siamo e cosa vogliamo.

Delle tante "ricette" di CV la più giusta è sempre la nostra: quella che riesce a meglio condensare la nostra esperienza, modellandosi allo stesso tempo sulle esigenze di chi ci cerca. Impareremo dunque a preparare un CV per lavorare in Australia, descrivendo approfonditamente skills ed esperienze più in linea con la posizione professionale ambita.

IL RESUME

Il curriculum vitae australiano, come quello americano, si chiama resume. Un resume, nella sostanza, è un riassunto (traduzione di “resume”) della nostra esperienza lavorativa, leggermente più sintetico ed esile di un CV redatto secondo il modello europeo. Scopriamo come redigere un buon CV secondo il “modo australiano”.

UN CURRICULUM PER L'AUSTRALIA

Anzitutto, come dicevamo, un CV deve essere mirato, ossia modellato su misura rispetto all'offerta di lavoro (il che non ci autorizza comunque a mentire). Se vogliamo fare i baristi sarà superfluo dire che abbiamo un attestato di corsi di scrittura creativa, e così via, non rinunciando però ad includere tutte quelle esperienze che potranno rivelare una qualche attinenza con le richieste aziendali.

La prima parte del resume ospiterà i nostri dati: nome, indiritto, città, stato, paese, numero di telefono fisso e cellulare, email. Una seconda parte, che viene subito dopo in ordine cronologico, dovrà elencare i nostri obiettivi rispetto all'azienda nella quale ci stiamo candidando, preoccupandoci di essere concisi e focalizzati.

Viene poi una parte dedicata all'esperienza lavorativa, inserita in ordine cronologico privilegiando i lavori più rilevanti. Altrettanto importanti sono le sezioni successive, dove specificheremo la nostra educazione (titoli di studio in ordine cronologico) ed elencheremo i corsi frequentati in attinenza ai nostri studi.

In coda troviamo 3 sezioni altrettanto importanti: un piccolo sommario in cui riassumere le nostre qualifiche e specializzazioni, elencando i nostri punti di forza e i principali skills; un elenco di passioni ed interessi, tutt'altro che superflui in alcuni casi, ed infine (quando ne abbiamo) le referenze.

 

Cerca Hotel 

La tua destinazione:
Seleziona la data di Arrivo: Seleziona la partenza:
Persone:
Stanze:

Gli articoli della categoria